Ce ne sono altri…

«Sono i bambini» rivelò lei. Hank sbatté un pugno sul tavolo. Gli occhi le si riempirono di lacrime. «Dobbiamo dirglielo!» gridò «Non è giusto verso di noi o verso i bambini. Né verso gli altri».

«Quali altri?». Mi alzai in piedi e mi posi tra Evelyn e Hank.

«Ce ne sono altri come i nostri figli a Hutch Grove».

PARLA CON IL SIGNOR MANNERS

ESCI DALLA CASA

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...